Shobushi Kanji giovane lottatore di sumo muore per coronavirus | Giappone

Shobushi Kanji giovane lottatore di sumo muore per coronavirus | Giappone

Il 13 maggio la Japan Sumo Association ha annunciato la scomparsa di Shobushi Kanji a causa dalla polmonite, provocata dal COVID-19. Aveva solo 28 anni, questo lo rende il primo giovane, tra i 20 e i 30 anni, confermato deceduto in conseguenza al coronavirus in Giappone.

un incontro di sumo in Giappone

Kiyotaka Ohmori, ha iniziato la sua carriera di sumo nel marzo del 2007 e ha lottato fino al livello sandanme con un record di 147-189. Sandanme è il secondo livello più alto di lottatori ancora considerati in allenamento ma si avvicina al rango di atleti più rispettati nello sport.

Il 4 aprile, Shobushi iniziò ad avere la febbre e poco dopo cercò un auto medico. Inizialmente, le cliniche si rifiutarono di accettarlo, ma la sua febbre continuò per altri quattro giorni e dopo aver iniziato a tossire sangue Shobushi fu portato di corsa in ospedale a Tokyo in ambulanza.

Un test per COVID-19 è tornato negativo, ma i suoi sintomi hanno continuato a peggiorare e il 10 aprile, un test PCR ha confermato che aveva il coronavirus. Dal 19 aprile iniziò la terapia intensiva.

Altri sette membri della scuderia Takadagawa di Shobushi furono anch’essi infettati, in seguito furono ricoverati in ospedale, ma poi dimessi. Shobushi, tuttavia, iniziò a peggiorare. Dopo una lunga battaglia, durata quasi un mese e mezzo, Shobushi alla fine ceduto.

L’ex yokuzuna e l’attuale presidente della Japan Sumo Association Hokutoumi Nobuyoshi hanno rispettato la morte di Shobushi, dicendo ai media: “Come il combattente che era, ha combattuto tenacemente contro la malattia fino alla fine. Spero che ora possa riposare in pace. “

Avatar

gio

Qui potete trovare il mio diario ,qui è dove vi parlo delle curiosità del Giappone . Qui troverete vari video e info utili divertitevi e condividete .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *