TAKOYAKI RICETTA

TAKOYAKI RICETTA

Takoyaki sono uno dei ricordi indelebili di un viaggio in Giappone. Una serata tra i vicoli di Dotombori ad Osaka, quel profumo invitante dai vari banchetti che li propongono chiama un assaggio obbligatorio che fa diventare quel piccolo break il ricordo di quel momento.

Oggi voglio presentarvi la ricetta così da poterla svolgere a casa, per una sera si torna tra quei vicoli anche se solo con l’immaginazione, le dosi sono pensate per 1-2 persone.

Dividiamo gl ingredienti in 3 categorie per ottimizzare la preparazione. La prima cosa da fare e la pastella.

pastella:

200 g di farina

2 uova

450 ml di acqua

pizzico di dashi in polvere

Il ripieno è importante, scegliete un bel polpo per insaporire i vostri takoyaki.

ripieni:

100 g di polpo bollito

1 mazzetto di cipollotto tritato

zenzero rosso in salamoia

fiocchi di tempura

condimenti:

salsa takoyaki

maionese giapponese

alga in polvere aosa (o aonori)

fiocchi di bonito katsuobushi

Iniziamo con la ricetta

Prendi una ciotola grande, per amalgamare bene il composto, aggiungi 2 uova, 200g di farina, 450 ml di acqua e giusto un po’ di dashi (brodo). Se hai comprato già la farina per i okonomiyaki sei già in vantaggio si può iniziare la preparazione.

Prendi la piastra per takoyaki è poggiala sulla fiamma, se sei in campeggio puoi ovviamente usare un fornello da campo, in Giappone i fornelli con la bomboletta a gas ricaricabile si usano anche in casa.

Aggiungi un po’ di olio in ogni foro e fai scaldare, taglia il polpo in piccoli pezzi e riempi i fori poi aggiungi la pastella. Se la pastella esce fuori dai fori non è un problema anzi ti aiuterà quando dovrai girare i takoyaki.

Non ti resta che aggiungere il cipollotto tritato, lo zenzero rosso sottaceto e le palline di tempura in ogni foro. Non c’è un quantità precisa ma puoi decide a tuo piacimento, ricorda che una piccola quantità di ogni ingredienti sarà più che sufficiente.

In pochi minuti noterai che la pastella si comincia a cuocere e parte dei takoyaki sono pronti, è il momento di girarli, non è difficile ma richiedere un po’ di pratica. Usa uno spiedino di legno, ( oppure questi )sospingendo verso l’interno vedrai che il takoyaki si girerà. Le prime volte ci vorrà un po’ più di tempo.

Dai il tempo necessario alla cottura così sarà più facile girarli. Quando saranno pronti? In 3-4 minuti vedrai il marrone dorato nella parte esterna, in quel momento saranno pronti.

Una volta che gli avrai messi in un piatto puoi versare la salsa takoyaki, formando linee zig zag così con la maionese, spolverata di alga e aggiunta dei fiocchi di bonito, noterai che con il calore si muoveranno.

Non dimenticare che all’interno sono molto caldi quindi aspetta un pochettino per evitare di bruciarti la bocca.

Ecco! Buon appetito

Avatar

gio

Qui potete trovare il mio diario ,qui è dove vi parlo delle curiosità del Giappone . Qui troverete vari video e info utili divertitevi e condividete .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *