GIAPPONE DICHIARA FALSAMENTE DI AVERE IL COVID-19 CONDANNATO A 10 MESI DI CARCERE

GIAPPONE DICHIARA FALSAMENTE DI AVERE IL COVID-19 CONDANNATO A 10 MESI DI CARCERE

La sua difesa “stavo parlando della birra” è tristemente fallita.

Il mese scorso, un uomo di 48 anni è entrato nel negozio di elettronica Bic Camera nella città di Nagoya, nella prefettura di Aichi e ha iniziato a gridare: “Ho il corona!” ed è stato subito arrestato.

Secondo i rapporti successivi, l’uomo era arrabbiato per essere stato costretto ad aspettare il suo turno. Dopo aver perso la pazienza, ha deciso di urlare “ HO IL CORONA!!!”. Lui in sua difesa affermò: “Ho detto che stavo bevendo birra Corona”.

Nel frattempo, il negozio i elettronica ha dovuto chiudere per disinfezione, il quale è un processo molto costoso visto la grandezza dell’edificio poi figuriamoci al culmine di una grave recessione economica. A causa di questo danno economico, e per dare un esempio che potrebbe scoraggiare gli imitatori, l’uomo è stato condannato a 10 mesi di carcere per il suo sfogo verbale.

Una condanna così lunga per aver semplicemente pronunciato poche parole, l’uomo ha fatto appello, ma il giudice dell’Alta Corte di Nagoya Shinji Kano ha confermato la sentenza originale, dicendo: “Non c’è errore nella sentenza, le parole dell’imputato hanno avuto un grande impatto sulla società e nel complesso, proprio mentre la diffusione di COVID-19 stava diventando un problema sociale “.

I lettori delle notizie online tendevano a ritenere che la frase fosse eccessiva, ma molti si sono affrettati ad aggiungere che il comportamento dell’uomo era indiscutibilmente stupido.

Avatar

gio

Qui potete trovare il mio diario ,qui è dove vi parlo delle curiosità del Giappone . Qui troverete vari video e info utili divertitevi e condividete .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *